Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1444429
9B 
ne, per cosi dire , trasportata in una momentanea 
beatitudine, che ella spera, ed aspetta presso Iddio 
per tutta 1' eternith, ma che si perde subito in tut- 
Vte le materie. 
C 
A 
P 
T 
O 
L 
O 
Causa 
della 
Bellezza 
nelle 
COSE 
visibili. 
NIENTE E: visibile senza materia , la quale deve 
aver una forma , e questa forma e la misura della 
sua forza : la forza re stata data dal Creatore , ed 
e la causa della sua forma . [Nelle prime forme del- 
la Natura non vi e ancora la Bellezza; perchE: esse 
non si sono ancora sviluppate alla vista; e banche 
si scoprano, non sono pero comprensibili. Da que- 
ste prime forme la ragione ne ha composte delle "al- 
tre, che gia sono visibili , e questa prima visibilita 
mostra i colori. Questi colori sono differenti secon- 
do la diversita del loro aspetto, cioe secondo che i 
raggi della luce producono su la superficie un effetto 
dillerente . Allorche questi primi sottili e visibili 
aspetti e forme sono semplici ed uniformi, si chia- 
mano puri; poiche la luce fa un solo siffatto in essi, 
E tal effetto produce Bellezza . Che sia cosi , C50? 
Che i C0l0ri provengano dall'aspetto di una materia 
Unifofmc a Si vede per mezzo del Prisma ; c che 1' 
uniformita produca Bellezza e evidente , mentre il 
 pila
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.